Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

La nostra scuola in ricordo della poesia di Ignazio Buttitta

incontro vito cutiLa cultura è l'unico bene dell'umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande”. L’aforisma del filosofo Hans George Gadamer coglie perfettamente lo spirito che ha fatto incontrare e confrontare la nostra scuola con altre realtà del territorio bagherese in occasione della mostra fotografica curata da Vito Cuti.

Domenica 18 marzo, nella splendida cornice della Sala Borremans di Palazzo Butera, quattro nostre alunne (Katia Durante e Matilde Campagna della 1H, Alessia Cangialosi e Chiara Greco della 2B) hanno rappresentato il nostro istituto declamando due poesie di Ignazio Buttitta, “Lingua e dialetto” e “Non mi lassari sulu.

L’evento, promosso dall’ufficio Cultura del Comune di Bagheria e dalla Lega del filo d’oro, ha presentato al pubblico “Diretta Saldatura e Sintesi degli Opposti”, un percorso foto-letterario-emotivo firmato dall’ecclettico artista Vito Cuti. Egli, consapevole delle gioie che la condivisione può dare, ha cercato di raccontare passato e presente della nostra comunità attraverso opere che dialogano con i suoi fruitori. La mostra fotografica ha così messo in risalto l’immenso patrimonio artistico e umano della città delle ville.

Nel corso del pomeriggio, su invito di Cuti e della moderatrice Stefania Randazzo, si sono alternati al tavolo diversi relatori: Romina Aiello, assessore alla Cultura del Comune di Bagheria; Martino Grasso, giornalista e direttore della “Voce di Bagheria”; Rosanna Balistreri, autrice del libro “Alchimia e architettura”, incentrato sui percorsi esoterici delle ville bagheresi; Alessandro Buttitta, giornalista e docente dell’ICS “Ignazio Buttitta”.

Prof. Alessandro Buttitta